Legal Injustice in Taiwan: My Struggle for Fairness and Dignity

Ingiustizia Legale a Taiwan: La Mia Lotta per l'Equità e la Dignità

A chi di competenza,

Oggi è stato il mio giorno in tribunale, davanti a tre giudici, dove ho cercato di spiegare che sono stato punito abbastanza e che questo è assolutamente ingiusto e ridicolo, e tutti lo sanno! Sapremo la punizione che mi attende il 10 luglio. Questo è solo uno dei modi in cui mi stanno facendo causa; ci sono ancora due casi in sospeso, e sembra che non ci sia fine in vista. È ridicolo e straziante per me vedere Taiwan deludermi in un modo così stupido e umiliante. Questo ha avuto un impatto su di me, sul mio cuore e sui miei sentimenti per le persone e il luogo che amo e tengo così vicino al mio cuore.

Sto cercando di far pubblicare e rendere visibile il seguente testo in quanti più posti possibile a causa del livello di terrore e trauma che ho sperimentato a causa del mio ex proprietario. Un bullo tirannico e una persona orribile come questa non dovrebbe mai essere autorizzata a fare ciò che ha fatto a me e continua a fare. Non ho alcun ricorso legale. È una realizzazione umiliante e una pillola difficile da ingoiare quando considero tutto il bene che credevo fosse Taiwan. Tuttavia, forse quanto prima questo viene reso pubblico, tanto prima potrà essere rettificato.

Apprezzo i consigli di scrittura, ma non riesco a fare di meglio di quanto segue. Spero che un professionista scriva questo per me perché trovo impossibile togliere le mie emozioni da esso. Spero che possiate apprezzare che questo è molto difficile, considerando tutto, e se voi o qualcuno fosse interessato ad aiutarmi a far conoscere la mia storia, o a organizzare un'intervista, online nella mia stanza zoom o altro, non esitate a contattarmi. Gli appuntamenti possono essere presi da rosscline.com/appointment e qui è il testo che ho usato più recentemente come lettera ai tre giudici che incontrerò questa mattina:

13 giugno 2024

Onorevoli Giudici,

Scrivo per condividere la mia esperienza di ingiustizia legale a Taiwan, sperando di trovare una soluzione e di aumentare la consapevolezza.

Nel 2019, ho pubblicato il mio contratto di locazione online perché tutti volevano vedere dove il mio proprietario lo aveva violato. Nonostante la rimozione immediata e le scuse pubbliche e personali, sono stato accusato ai sensi della legge sulla protezione dei dati personali di Taiwan per aver divulgato informazioni private. Questa legge, sebbene ben intenzionata, è stata applicata ingiustamente contro di me.

Il mio proprietario, che ha ignorato misure di sicurezza di base come una porta chiusa correttamente, ha usato questa situazione per avviare una battaglia legale implacabile contro di me. Nonostante le mie scuse immediate e la mia conformità, ho affrontato minacce, multe e un lungo processo che ha gravemente influenzato la mia salute mentale e ha prosciugato le mie risorse.

Punti importanti:

  • Contratto di locazione pubblicato online; rimosso immediatamente.
  • Riuscito a pagare NT$28.000 al mese al culmine del COVID-19.
  • Accusato ai sensi della legge sulla protezione dei dati personali.
  • Nessun avvocato o assistenza legale mi aiuterà perché è passato il termine di prescrizione di 6 mesi, nonostante una pletora di prove video.
  • Ho sopportato innumerevoli udienze e appelli, e sono stato persino arrestato e messo in prigione più volte a causa del fatto che un dipartimento di polizia non sapeva cosa avesse fatto l'altro e ignorava l'impatto del crollo mentale che questo ha avuto su di me.
  • Ho scoperto due ulteriori casi legali avviati dal proprietario, prolungando il processo e aumentando la tensione emotiva e finanziaria. Non c'è fine in vista.

Il trattamento del sistema giudiziario di questo caso è stato lento e fazioso, ignorando i miei contributi a Taiwan dal 2009 e la mancanza di intenzioni maliziose nelle mie azioni. Ignorando ciò che qualsiasi persona pensante logicamente si sarebbe aspettata. Il comportamento aggressivo del proprietario e le procedure prolungate del sistema hanno causato sofferenze inutili che si sono estese alla mia famiglia in Canada. Mia madre ha particolarmente lottato perché ho scelto di tornare in questo paese che amo.

Questa situazione richiede una revisione di come viene applicata la legge sulla protezione dei dati personali, assicurando che protegga le preoccupazioni genuine sulla privacy senza consentire contenziosi maliziosi. Faccio appello all'empatia e alla comprensione, sperando in una soluzione che ripristini la mia pace e dignità. Tutto considerato, non riesco a immaginare che venga assegnata una compensazione a qualcuno se non a me, perché dire che ho sopportato sofferenze mentali ed emotive sarebbe un eufemismo e tutti lo sanno.

Sinceramente,

Ross Cline 柯受恩
rosscline.com 
+886-975-474-889
iLearn.tw 
台灣台中市西屯區
大墩二十街118號5F-1 


Testo utilizzato per il secondo documento il 18 giugno 2024

 

Argomentazione legale: Difesa basata sull'articolo 311

A chi di competenza:

Questo documento presenta una difesa legale basata sulle disposizioni dell'articolo 311 del Codice penale taiwanese, affrontando le accuse di diffamazione e insulto pubblico mosse contro il signor Ross Cline. Il contesto e le specificità di questo caso evidenziano l'applicabilità dell'articolo 311, in particolare le clausole relative all'autodifesa, all'auto-giustificazione e alla protezione dell'interesse legale.

  1. Contesto e contesto

    Nel 2019, il signor Ross Cline ha caricato il suo contratto di locazione su internet. Questa azione è stata intrapresa in risposta a numerose richieste di prove delle violazioni contrattuali del suo proprietario. Nonostante la rimozione immediata del documento e le scuse pubbliche e private, il signor Cline è stato accusato ai sensi della legge sulla protezione dei dati personali. Il suo proprietario, che non ha mantenuto misure di sicurezza di base come una porta chiusa correttamente, ha avviato una lunga battaglia legale contro di lui. Questa situazione ha gravemente influenzato la salute mentale del signor Cline e ha prosciugato le sue risorse.

  2. Motivi legali per la difesa: Articolo 311

    L'articolo 311 del Codice penale taiwanese stabilisce che una persona non deve essere punita per aver fatto una dichiarazione nelle seguenti condizioni:

    1. Autodifesa
    2. Auto-giustificazione
    3. Protezione dell'interesse legale
    4. Rapporto del funzionario pubblico
    5. Commento equo su critica pubblica
    6. Rapporto equo sui procedimenti pubblici

    Le azioni del signor Cline rientrano chiaramente nell'ambito dell'autodifesa, dell'auto-giustificazione e della protezione dell'interesse legale:

    • Autodifesa e auto-giustificazione: Il signor Cline ha pubblicato il contratto di locazione per difendersi dalle molestie in corso e per giustificare le sue affermazioni sulle violazioni contrattuali del proprietario. La pubblicazione è stata una risposta diretta alle richieste pubbliche di trasparenza riguardo alle dispute con il suo proprietario.
    • Protezione dell'interesse legale: Pubblicando il contratto, il signor Cline ha cercato di proteggere i suoi interessi legali. La pubblicazione del contratto è servita come prova per sostenere le sue affermazioni e difendersi dalle accuse ingiuste del proprietario. La sua intenzione non era di diffamare, ma di cercare una risoluzione equa basata su prove fattuali.
  3. Prove di supporto

    • Rimozione immediata e scuse: Il signor Cline ha rimosso immediatamente il contratto di locazione e ha presentato scuse pubbliche e private, dimostrando la mancanza di intenzione maliziosa.
    • Pressione finanziaria e battaglie legali: Nonostante il fatto di dover affrontare oneri finanziari significativi, incluso il pagamento di NT$28.000 al mese al culmine del COVID-19, il signor Cline ha rispettato le procedure legali e ha sopportato numerose udienze in tribunale.
    • Mancanza di supporto legale: Nessun avvocato o assistenza legale è stata disposta ad aiutare il signor Cline a causa del termine di prescrizione, nonostante una quantità significativa di prove video a sostegno delle sue affermazioni.
  4. Appello per la risoluzione

    Il trattamento prolungato e fazioso di questo caso da parte del sistema giudiziario ha ignorato i contributi del signor Cline a Taiwan dal 2009 e la mancanza di intenzioni maliziose nelle sue azioni. Le azioni legali aggressive del proprietario e le procedure prolungate del sistema hanno causato sofferenze inutili che si sono estese alla famiglia del signor Cline in Canada.

    Questa situazione richiede una revisione di come viene applicata la legge sulla protezione dei dati personali, assicurando che protegga le preoccupazioni genuine sulla privacy senza consentire contenziosi maliziosi. Il signor Cline fa appello all'empatia e alla comprensione, cercando una risoluzione che ripristini la sua pace e dignità. Date le circostanze, qualsiasi compensazione dovrebbe essere assegnata al signor Cline, considerando le gravi sofferenze mentali ed emotive che ha sopportato.

  5. Conclusione

    Basato sulle disposizioni dell'articolo 311, le azioni del signor Cline erano giustificate come autodifesa, auto-giustificazione e protezione dell'interesse legale. Le prove mostrano che ha agito senza intenzione maliziosa e in risposta alle molestie continue e alle sfide legali. Pertanto, il signor Cline non dovrebbe essere punito per le accuse di diffamazione o insulto pubblico.

Sinceramente,

Ross Cline 柯受恩
rosscline.com 
+886-975-474-889
iLearn.tw 
台灣台中市西屯區
大墩二十街118號5F-1 

 


Riferimenti legali:

  • Articolo 309: Insulto pubblico
  • Articolo 310: Diffamazione
  • Articolo 311: Esenzioni per intenzioni bona-fide
  • Articolo 313: Danneggiare il credito attraverso voci o mezzi fraudolenti

    Guarda i video / Primo post

     

    Torna al blog

    Lascia un commento

    Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.